top of page

Ti serve il prodotto perfetto?

Il prodotto migliore, quello "perfetto" (non esiste) è quello che vince? E' indispensabile per vincere la guerra di mercato? Oppure si può essere realmente performanti anche senza essere i migliori?

Nella mia visione il prodotto migliore non sempre vince la gara. di certo la vince quello che è percepito come il migliore. Il marketing è una questione di percezione; la cosa più complessa da fare è modificare delle percezioni.

Vorrei approfondire il concetto facendo un esempio di carattere sportivo/comunicativo. Prendiamo tre fuoriclasse indiscussi come Cristiano Ronaldo, Michael Jordan e Tiger Woods. Questi personaggi, oltre ad essere degli atleti di valore assoluto, sono delle vere e proprio aziende, e anche loro, come tutte le altre, sono composte da un prodotto e dal marketing e sono legate alle leggi del mercato.

Infatti, per stilare la classifica degli atleti più ricchi si usano due parametri: uno è lo stipendio che ricevono per le loro prestazioni (prodotto) unito ai bonus per i risultati che raggiungono, l'altro è quanto ricevono dai vari sponsor (marketing). Possiamo infatti paragonare lo stipendio che ricevono come la qualità del prodotto che sono in grado di erogare, che è strettamente legato alle prestazioni ed ai risultati. Il secondo parametro invece è quanto rende commercialmente un atleta, cioè quanto fa vendere bene i prodotti legati alla sua immagine. Questo aspetto è marketing!

Facendo una analisi sui numeri ci accorgiamo che i due dati non vanno di pari passo. In alcuni casi non vi è alcuna relazione tra le prestazioni (prodotto) dell'atleta e la capacità di attrarre sponsor. Per fare un esempio ancora più diretto, escludendo la qualità dello sportivo, quindi togliendo lo stipendio "qualità del prodotto", ottieni una classifica che indica le qualità del marketing dell'atleta. Tornando ai tre esempi precedenti, in una classifica senza stipendio, il primo è Jordan, il secondo è Woods e Ronaldo è solo quarto. Come notiamo alcuni hanno "una qualità di prodotto decisamente inferiore" (pensiamo che Jordan non lo eroga più da molto tempo essendosi ritirato) ma avendo un marketing di livello più alto riescono comunque ad essere delle aziende in grado di stare nel mercato è di ottenere profitti enormi. Quando le prestazioni inevitabilmente caleranno e la qualità del prodotto sarà superata dalla concorrenza, senza il marketing a supporto verranno scalzati via.

Come notiamo le dinamiche sono esattamente le stesse di ogni azienda grande o piccola che sia. Se puntiamo tutto sulla qualità del prodotto saremo in grossa difficoltà appena qualcuno raggiungerà o supererà il nostro livello.

Se poi a competere con noi ci saranno aziende con un prodotto o servizio magari inferiore ma con un marketing superiore, queste ultime potranno sfilarci i clienti.

Una ultima considerazione, che si lega all'inizio dell'articolo: chi dice che il mio prodotto è il migliore?

Quando abbiamo raggiunto un buon livello per il nostro target di clientela, dobbiamo pensare all’alzare la qualità del nostro marketing in ogni aspetto, fino a diventare degli artisti da copertina di:

  • copywriting

  • strategie di vendita

  • finanza

  • positioning

  • marketing automation

Questo ci farà consolidare la nostra posizione nelle mente del cliente!

A presto!



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Hai mai pensato di non essere normale?

Ci sono due tipi di persone: persone normali e "pazzi". Le persone normali vanno in vacanza, prendono il sole, si rilassano e ricaricano le batterie prima di tornare al lavoro. I "pazzi" sono andati i

Comments


bottom of page